umbria consiglio regione

Ieri pomeriggio a Palazzo Cesaroni si è svolta la prima riunione del Comitato per il controllo e la valutazione della Regione Umbria, per il quale il presidente dell’Assemblea legislativa Marco Squarta ha nominato come presidente Thomas De Luca (Movimento 5 stelle) e come vicepresidente Eugenio Rondini (Lega), indicati rispettivamente da minoranza e maggioranza.

All’inizio della seduta ci sono stati i saluti del presidente Squarta che, ricordando di aver presieduto il Comitato per una parte della scorsa legislatura, ha sottolineato che “il Comitato ha forse valenza maggiore di tutti gli altri organi dell’Assemblea perché ha il compito di verificare l’attuazione di leggi, mozioni e atti regionali. Spero che il Comitato prosegua con il lavoro fatto perché ha un ruolo fondamentale di stimolo e di controllo”.

Il presidente De Luca ha evidenziato come “il Comitato ha un ruolo di ‘cane da guardia’ dell’Amministrazione regionale, quindi non solo la Regione, ma anche gli Enti e le società partecipate. Avremo un approccio oggettivo e pragmatico nell’affrontare i problemi”. Tra i primi argomenti da affrontare De Luca ha indicato la verifica sull’attuazione della legge sulla ludopatia per il contrasto del gioco d’azzardo e il nuovo regolamento dei canoni dell’edilizia residenziale pubblica che dovrebbe entrare in vigore a gennaio.

Oltre al presidente De Luca e al vicepresidente Rondini, fanno parte del Comitato Daniele Carissimi, Stefano Pastorelli (Lega), Tommaso Bori (Pd), che oggi era sostituito da Michele Bettarelli (Pd).