“Il prossimo 12 agosto 2022 andrà in piena attuazione la legge provinciale n.13 del 2015 sul Gioco d’Azzardo che regolamenta la distanza di almeno 300 metri delle slot machine dai luoghi sensibili. La Giunta provinciale a voce dell’assessore Failoni ha promesso di trovare una soluzione ipotizzando una proroga o una modifica alla norma. Considerato che: la Circoscrizione Argentario in passato aveva presentato un documento che sensibilizzava il Comune di Trento sul tema; la norma provinciale nel 2015 è stata approvata da tutte le parti politiche, compresa quella che attualmente governa il Trentino; il gioco d’azzardo genera malati patologici e disgregazione sociale che si traducono in costi enormi per la collettività; la salute e il benessere dei cittadini arrivano prima di ogni interessa economico di parte. Si chiede che la legge diventi pienamente operativa senza ricorrere ad ulteriori proroghe o modifiche che andrebbero solo a danneggiare i cittadini”. E’ quanto scrive in una nota la Circoscrizione Argentario del Comune di Trento.

Articolo precedenteGratta e Vinci regala 100mila euro a Manduria (TA)
Articolo successivoEsports, incontro OIES-M5S alla Camera: massimo impegno per risolvere le carenze normative e contribuire allo sviluppo del settore