toscana
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Il gap è un fenomeno gravissimo, basta quanto fatto fino ad oggi? Credo siamo una delle regioni piu avanzate, le modifiche di oggi sono un passo avanti, votiamo quindi a favore ma l’invito che facciamo è di lavorare nei prossimi mesi per dare un indirizzo forte al governo”.

E’ quanto dichiarato da Marco Stella (Fi) durante il Consiglio della Regione Toscana, prima dell’approvazione della proposta di legge riguardante “Norme su prevenzione e contrasto delle dipendenze da gioco e disciplina del gioco d’azzardo pubblico (modifiche alla legge regionale 57/2013)”.

“Abbiamo trascurato il fenomeno del gioco online, che è ormai è decisamente esploso. Non riusciamo ad affrontarlo, dovremmo porre questo tema come mozione di indirizzo al Governo. Il gioco online non ha distanza, è giocato da tutti, in qualsiasi momento, da casa, senza limiti di età o limiti di soldi. Avevamo inserito altri punti sensibili, avevamo suggerito sgravi fiscali. Ci auguriamo si possa lavorare anche sul resto nelle Commissioni future. Lavorare sui percorsi nelle scuole, sulla prevenzione, sul gioco online, sul fatto di poter giocare solo attraverso la tessera sanitaria che potrebbe essere una risposta importante al gioco patologico. Non penso che questo possa esser fatto solo dalla Regione Toscana”.

Commenta su Facebook