Print Friendly

La sentenza del Tar ha confermato l’ordinanza del Comune di Torino che limita gli orari degli apparecchi da gioco ad otto ore giornaliere, dalle 14:00 alle 18:00 e dalle 20:00 a mezzanotte. Da lunedì torna, quindi, in vigore la normativa, ma il Comune studia una nuova stretta.

“La sentenza è molto chiara e riconosce le nostre ragioni”, le parole dell’assessore Alberto Sacco con delega agli Affari legali. “Conferma che la direzione imboccata è quella giusta e da lì partiremo per studiare nuove limitazioni”. Nei piani del Comune c’è infatti la volontà di dare una nuova stretta al gioco mirata a quelle attività che si trovano in aree sensibili.

Commenta su Facebook