slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – La seconda commissione consiliare del Comune di Thiene (VI) ha discusso ieri delle modifiche all’attuale regolamento che verranno approvate nel prossimo Consiglio comunale. «Si tratta di un pacchetto di norme che, assieme a quelle già in vigore, andrà ad agevolare i controlli da parte della polizia locale e a limitare le conseguenze sociali dell’offerta dei giochi su fasce di consumatori psicologicamente più deboli. Per questo abbiamo da un lato aumentato la distanza minima dal perimetro dei luoghi sensibili, passata da 150 a 500 metri, e dall’altro incrementato la lista di tali luoghi in modo da includere quasi tutte le aree abitate di Thiene» ha spiegato Alberto Samperi, assessore al commercio.

Oltre alle scuole le scuole e agli istituti scolastici alla lista dei luoghi sensibili sono state aggiunte anche le aree di interesse comune (biblioteche, centri culturali e giovanili, case per anziani, ospedale e stazione ferroviaria), i parchi, le aree sportive e l’aeroporto. Resta invariata la limitazione dell’orario di apertura delle sale giochi e di funzionamento delle slot machine, posizionate anche in bar, tabaccherie e ristoranti, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, e il valore della sanzione minima passata, per volere del Comune nel 2016, da 50 a 250 euro. Un’altra novità riguarda l’illuminazione: su tutto il fronte delle vetrate, delle finestre e dell’accesso d’ingresso dovrà essere ricavata una fascia alta almeno 50 centimetri che consenta di far entrare nel locale la luce naturale, onde evitare ai giocatori di perdere la cognizione del tempo.

Commenta su Facebook