Il governo svedese sta valutando se vietare la pubblicità dei siti di scommesse e casinò  online. E’ quanto ha ‘anticipato’ questa mattina un giornale svedese citando fonti governative. L’Expressen ha scritto che il governo sta appunto valutando la possibilità di vietare la “pubblicità aggressiva” come misura di prevenzione dela dipendenza dal gioco online.

“Ci saranno diverse misure per limitare la pubblicità del gioco” ha confermato Viktor Nyberg, responsabile della comunicazione di Ardalan Shekarabi.

Le azioni del gruppo di scommesse Betsson sono scese del 3,6%, quelle di LeoVegas del 6,4%.

Il ministro svedese per la pubblica amministrazione, Ardalan Shekarabi, terrà in queste ore una conferenza stampa per fornire chiarimenti in proposito.

All’inizio di quest’anno il governo ha quindi invitato i rappresentanti del settore a un incontro nel corso del quale il ministro ha chiesto alle società di fare delle proposte in materia di regolamentazione entro il  31 marzo. Cio nonostante Ardalan Shekarabi ha ritenuto che le proposte del settore fossero tutt’altro che sufficienti.