La Spagna ha presentato in Commissione Europea un progetto di decreto che modifica quello del 23/2005, riguardante il regolamento sulle macchine ricreative e d’azzardo. Il regolare periodo di stand still, della durata di tre mesi, terminerà il prossimo 25 maggio.

Le modifiche normative proposte nel nuovo decreto rispondono ai seguenti obiettivi:

– Promuovere la competitività delle aziende catalane nel settore dei giochi incorporando nuovi prodotti già esistenti in altre comunità autonome del territorio spagnolo.

– Mantenere il livello di entrate dell’Amministrazione della Generalitat della Catalogna derivante dal gioco d’azzardo e dalle scommesse, che sono state ridotte dalla cancellazione della modalità di gioco chiamata Binjocs.