Per l’anno 2020: il versamento del canone concessorio e del saldo relativo al PREU del bimestre settembre/ottobre, in scadenza il 22 novembre 2020 è prorogato al 18 dicembre 2020; -gli acconti PREU per il bimestre novembre/dicembre, in scadenza il 28 novembre e il 13 dicembre sono annullati. Il terzo acconto PREU, in scadenza il 28 dicembre è anticipato al 18 dicembre ed è pagato per un importo pari a 1/6 del dovuto. Il pagamento del saldo PREU e del canone concessorio del bimestre novembre-dicembre rimane invariato alla data di scadenza del 22 gennaio 2021.

E’ quanto prevede una circolare dell’ADM in cui si fa riferimento alla particolare situazione derivante dal blocco degli apparecchi per l’emergenza COVID.

Nella determinazione a firma del direttore Minenna  si fa esplicito riferimento al fatto che i DPCM “hanno azzerato la raccolta del gioco tramite apparecchi da intrattenimento, privando i soggetti appartenenti all’intera filiera del gioco delle risorse finanziarie per far fronte ai versamenti tributari previsti e, di conseguenza, rallentando o addirittura impedendo il relativo versamento ai concessionari, quali soggetti passivi d’imposta, per il successivo riversamento all’erario”.