Lunedì i sindacati hanno incontrato il prefetto di Como Ignazio Coccia, il commissario Prefettizio Giorgio Zanzi e il senatore Alessandro Alfieri, in merito alla possibile riapertura della casa da gioco, propedeutica al rilancio economico della comunità campionese, e sulla rioccupabilità…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteScafati (SA): bocciati emendamenti che miravano a sconti Tari per chi rinuncia alle slot
Articolo successivoVlt Novomatic Italia: un’estate all’insegna del rinnovamento