L’industria dell’iGaming di Malta sta superando il resto d’Europa ed è ora tre volte più grande di quanto non fosse prima della pandemia. Lo ha detto il primo ministro maltese, l’on. Robert Abela in un intervento a SiGMA Malta che si tiene proprio in questi giorni nell’isola del Mediterraneo.

Nel suo discorso, Abela ha sottolineato l’impegno del governo per rafforzare e sostenere ulteriormente il settore del gioco, ribadendo che resta una priorità assoluta per il governo. 

Per raggiungere l’obiettivo il governo si impegna a instaurare un dialogo continuo con gli attori chiave e i dipendenti in uno spirito di collaborazione e cooperazione, abbracciando opportunità e affrontando nuove sfide. 

“Questo è un settore di cui siamo molto orgogliosi. Malta è la sede preferita da oltre 300 società di gioco che offrono oltre 10.000 opportunità di lavoro legate al gioco. Molte delle società sono quotate nelle principali borse valori e vantano un livello di governance superiore” ha detto Abela.  Il regime della concessione delle licenze strutturato a Malta, all’interno di una giurisdizione dell’UE, ha consentito all’isola di creare un ampio e solido ecosistema di iGaming, rendendo il paese una destinazione attraente per molte aziende che lavorano nel settore dell’iGaming. 

Nonostante le recenti sfide economiche, Abela afferma che il settore del gioco a Malta non ha mostrato assolutamente alcun segno di rallentamento, dimostrando così la sua enorme resilienza. 

Durante la prima metà di quest’anno, l’industria ha generato un valore aggiunto all’economia locale di 712 milioni di euro, quasi 90 milioni di euro in più rispetto alle cifre della prima metà dell’anno precedente. Questo settore, da solo, ha rappresentato quest’anno un decimo di tutta la crescita economica del Paese, mentre nel resto d’Europa il contributo dell’industria del gioco è stato tre volte meno forte. 

I settori digitali sono stati fondamentali per mitigare il temuto impatto negativo della pandemia sull’economia di Malta, dimostrando quanto sia importante avere un’economia diversificata che si concentri su settori innovativi.

Il governo è pienamente impegnato a costruire un’economia produttiva, sostenibile e inclusiva, in particolare nel settore dei giochi, poiché questo settore sta sostenendo gli sforzi per creare competenze e migliorare l’adozione di tecnologie che andranno a vantaggio di molti altri settori e creeranno nuove nicchie.

“L’industria dei giochi è parte integrante del futuro. Vogliamo trasformare i rischi e le sfide in nuove opportunità.

“Vogliamo intensificare i nostri sforzi e portare l’ecosistema di gioco più vicino al centro del nostro processo decisionale economico. La business community di iGaming è un partner cruciale in questo processo, ha detto Abela. 

La Gaming Malta Foundation convocherà la prima riunione del consiglio iGaming nel prossimo dicembre, fornendo agli operatori una piattaforma e opportunità per suggerire delle proposte al governo sulle politiche che riguardano direttamente le loro attività. 

L’on. Robert Abela ha aggiunto che 

Ha affermato che il futuro appartiene a coloro che sono preparati e a coloro che sono disposti ad affrontare nuove sfide. 

“Dobbiamo continuare a reinventarci”, ha ribadito.

Investire in opportunità future è una delle massime priorità del governo, come delineato nella visione economica lanciata lo scorso anno, compresa la strategia e la visione per i settori dei videogiochi e degli eSport. 

Il Primo Ministro ha concluso il suo intervento affermando che “eventi come SiGMA celebrano lo spirito della visione economica di Malta e la spinta imprenditoriale di Malta. Eman e il suo team ne sono la prova vivente e mi congratulo con il loro atteggiamento positivo. Lavorando insieme saremo in grado di garantire anni di maggior successo a questa già fiorente industria del gioco”.

E la manifestazione ha pienamente soddisfatto le più rosee aspettative. Moltissimi i visitatori, spazi espositivi notevolmente accresciuti rispetto allo scorso anno e operatori provenienti da tutto il mondo. 

Articolo precedenteIl mondo delle attrazioni e del divertimento si incontra a Istanbul
Articolo successivoScommesse, Tribunale di Roma: discriminatoria la non riammissione alla sanatoria