«Area democratica ritiene opportuno esprimere la piena condivisione della posizione, critica e di bocciatura, assunta dalle consigliere di Pcp, Chiara Minelli ed Erika Guichardaz, in merito alla risoluzione relativa alla tutela delle prerogative costituzionali e funzioni del Consiglio regionale e dei Consiglieri messe in relazione alla sentenza della Corte dei Conti sui finanziamenti al Casinò, proposta dal gruppo di minoranza Pour l’Autonomie e dai movimenti autonomisti della maggioranza regionale». E’ quanto si legge in una nota a seguito della riunione di mercoledì 15 settembre della Gauche autonomiste, coordinata da Raimondo Donzel e Gianni Champion, che in Consiglio Valle esprime la consigliera e capogruppo di Pcp.

«Ancora una volta è inqualificabile il metodo di lavoro di una parte della maggioranza, che lavora a seconda delle esigenze con una parte della minoranza e presenta una risoluzione così delicata, all’ultimo minuto in aula, suffragandola da pareri giurisprudenziali complessi, di decine di pagine tecniche, che nessuno ha avuto il tempo di esaminare in modo adeguato. Infine, resta imprescindibile la necessità di evitare uno scontro istituzionale fra poteri dello Stato (per nulla legato all’Autonomia in sé ma che riguarda tutto l’assetto costituzionale italiano) sull’onda emotiva di una sentenza. Tale posizione, peraltro, era stata ampiamente illustrata e dibattuta negli organismi di Pcp». Lo riporta AostaNews.it.