“In base ai dati rilevati a maggio 2022, sono stati riscossi euro 1.957.532.202,00 pari al 79,72 dell’obiettivo previsto. Si prevede di concludere le attività per il conseguimento dell’obiettivo entro dicembre 2022. Rispetto agli aspetti connessi alla lotteria degli scontrini, si forniscono i seguenti dettagli circa lo stato di avanzamento e le prossime attività. Con il decreto-legge n. 36 del 2022 viene dato avvio all’implementazione delle attività concernenti la lotteria degli scontrini istantanea. L’Agenzia delle dogane e dei Monopoli, l’Agenzia delle entrate e Sogei Spa (in quanto partner tecnologico dello Stato) stanno lavorando all’implementazione del sistema informatico per la realizzazione della lotteria degli scontrini istantanea che sarà tecnologicamente pronta, in versione “beta”, entro la fine del 2022. Il primo quadrimestre del 2023 sarà utilizzato per testare gli ambienti reali e verosimilmente nel secondo semestre 2023 potrà effettivamente entrare in funzione la tecnologia su tutto il territorio nazionale. Il processo di lavoro si articola lungo l’elaborazione di un sistema informatico e telematico che permetta, a tutti i registratori di cassa presenti sul territorio nazionale, di emettere un “QR-code” per la partecipazione alla lotteria all’atto dell’emissione dello scontrino fiscale. L’approccio che si sta utilizzando è quello di elaborare il sistema ottimale per minimizzare gli impatti sugli esercenti in termini di aggiornamento dei registratori di cassa e al contempo la massimizzazione della sicurezza di certificazione del sistema di gioco. Infatti, il sistema deve essere implementato con le certificazioni necessarie di sicurezza per evitare pagamenti di premi non dovuti (che si prevedono essere automatici essendo diverse centinaia di migliaia e con un controvalore di diverse decine di milioni di euro) rispetto a possibili contraffazioni di codice. Al termine dell’elaborazione informatica, l’Agenzia delle dogane e dei Monopoli, d’intesa con l’Agenzia delle entrate adotterà (verosimilmente entro il 2022) i provvedimenti che la legge ha demandato alle Agenzie fiscali. Il sistema verrà realizzato affinché tutti gli scontrini partecipino alla lotteria in via potenziale nel senso che non sarà più necessario, all’atto dell’acquisto, dichiarare all’esercente l’intendimento della partecipazione alla lotteria da parte del consumatore. Conseguentemente il cliente potrà verificare con un App di Stato (App già esistente “Gioco Legale”) – entro un breve lasso di tempo per evitare l’accaparramento degli scontrini gettati – se quello scontrino è vincente o meno. Pertanto, la vincita viene effettivamente comunicata non quando è effettuata la transazione, ovvero al momento del pagamento, ma nel momento immediatamente successivo ovvero quando il consumatore decide di verificare, con l’applicazione installata sul proprio cellulare, se lo scontrino nella propria disponibilità sia vincente”.

E’ quanto si legge nella relazione sullo stato di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), pubblicata al Senato e aggiornata al 4 ottobre, alla voce “M1C1 -107: Aumento del 15 per cento del gettito fiscale generato dalle “lettere di conformità”“.

Inoltre, alla voce “M1C1 – Riforma 1.12: Riforma dell’amministrazione fiscale“, si legge quanto segue: “La Raccomandazione del Consiglio europeo all’Italia del 2019 aveva già sollecitato azioni di “contrasto all’evasione fiscale” attraverso, innanzitutto, il potenziamento dei pagamenti elettronici e con il supporto dell’abbassamento della soglia legale fissata per i pagamenti in contanti (che, a decorrere dal 1° gennaio 2023 sarà pari a 1.000 euro). Nell’ambito del PNRR, tale Raccomandazione è stata tradotta nell’elaborazione di possibili azioni volte a ridurre l’evasione fiscale dovuta alla omessa fatturazione, in particolare nella forma di incentivi mirati per i consumatori e accompagnata dall’analisi e individuazione dei settori più esposti. Questi orientamenti sono contenuti nella Relazione per orientare le azioni del Governo oggetto del traguardo M1C1-101, conseguita in dicembre 2021. Tra i vari contenuti della Relazione si segnala l’orientamento a misure di incentivo ai consumatori, come la “lotteria degli scontrini”, per aumentare i pagamenti. Le proposte di azioni suggerite nella Relazione per l’adozione di una efficace strategia di contrasto all’evasione fiscale da omessa fatturazione hanno assunto una valenza generale e programmatica rispetto agli interventi normativi previste dal traguardo M1C1 103. Tali interventi si traducono, poi, in specifici obiettivi quantitativi riferiti alla fase successiva dell’attuazione della riforma”.

Articolo precedenteScommesse Europa League: in Olanda la storia sorride alla Lazio. Roma, solo vittoria con il Ludogorets: tre punti a 1,30 su Sisal
Articolo successivoQatar 2022, via al contest “Gol of Fame” di Planetwin365.news e “GolDisegnati” sui gol che hanno fatto la storia dei Mondiali