“Rinnovo l’invito al Governo ad anticipare la data di riapertura per le attività di gioco legale, attualmente prevista per le zone ‘gialle’ per il 1° luglio e pensare al 12 giugno in occasione dell’inizio degli Europei di calcio. Non solo esistono protocolli di sicurezza adeguati che, come nel caso delle palestre, consentirebbero una riapertura anticipata di almeno quindici giorni rispetto al primo luglio ma c’è anche un altro aspetto, noto a chi vive il settore. Gli Europei di calcio iniziano il 12 giugno e sono da sempre un grande attrattore di scommesse. È più che concreto il rischio, quasi scontato, che gli scommettitori utilizzino ancora (come già nei mesi di lockdown) canali illegali di scommesse, nel clandestino e nel criminale, e che poi proseguano su questi canali anche dopo il primo luglio. Un involontario regalo alla criminalità, senza gettito per l’Erario e controlli delle ludopatie”.

Lo ha detto il senatore Gianni Pittella (nella foto), capogruppo del Partito democratico in Commissione Finanze.