“Voglio ricordare le migliaia di lavoratori autonomi, le partite IVA, gli artigiani, le piccole e medie imprese, le attività a conduzione familiare, gli imprenditori del settore della ristorazione e del turismo e dei grandi eventi e gli operatori legati al settore dell’intrattenimento e del mondo sportivo. Questa crisi non ha fatto sconti a nessuno: non ne ha fatti agli imprenditori né ai dipendenti e non ha soltanto sottratto loro risorse e guadagni, ma ha letteralmente risucchiato, giorno dopo giorno, energia e passione. Com’è noto, il 31 marzo scadrà il blocco dei licenziamenti, una misura che dovrà essere necessariamente prorogata, così come sarà indispensabile prorogare gli ammortizzatori sociali per dare serenità a lavoratori e famiglie e dare una prospettiva nuova ai datori di lavoro. Non saranno sufficienti i ristori, non basterà dare un colpo di spugna alle scadenze fiscali”.

Lo ha detto in Aula la senatrice Tiziana Nisini (Lega) dopo le comunicazioni del nuovo Presidente del Consiglio, Mario Draghi.