“Se guardiamo ai principali dati aggregati del conto economico della pubblica amministrazione, al miglioramento del saldo concorre principalmente un incremento delle entrate per circa 23 miliardi di euro. Le entrate totali del 2019 delle pubbliche amministrazioni sono aumentate del 2,8 per cento; idem per le entrate correnti. In particolare sono aumentate le imposte dirette, in virtù della crescita dell’Irpef, dell’IRES e delle imposte sostitutive, mentre le imposte indirette hanno registrato un aumento per effetto principalmente della crescita del gettito IVA e dell’imposta sul lotto e sulle lotterie“. Lo ha detto in Aula il senatore Elio Lannutti (M5S) durante la discussione congiunta dei ddl n. 1912, Rendiconto dell’Amministrazione dello Stato per il 2019, e n. 1913, Assestamento del bilancio dello Stato per il 2020 (entrambi i provvedimenti sono stati già approvati dalla Camera).