Nell’ambito dell’esame Dl Riaperture al Senato nulla da fare per gli emendamenti sulla ripartenza anticipata del gioco legale presentati da Forza Italia. In particolare l’8-ter.1 è stato ritirato mentre l’8-ter.2 è decaduto per assenza del proponente. Entrambi avevano ricevuto parere contrario da parte del relatore e del Governo in Commissione Affari Costituzionali. Li riportiamo di seguito:

8-ter.1
Pagano, Vitali, Schifani, Fazzone (FI)

Apportare le seguenti modifiche:

a) al comma 1: 1) sostituire le parole: «Dal 1° luglio 2021», con le seguenti: «Dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto»; 2) sostituire le parole: «sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente» con le seguenti: «gioco pubblico, svolte nei negozi e punti di gioco, nelle sale giochi, nelle sale scommesse, nelle sale bingo e casinò e in tutti i pubblici esercizi aventi attività principale diversa da quella di raccolta di gioco pubblico»; 3) aggiungere in fine il seguente periodo: «È consentito lo svolgimento anche in data anteriore, di attività preparatorie che non prevedano afflusso di pubblico.».

b) dopo il comma 1, aggiungere il seguente: «1-bis. Le linee guida possono prevedere, con riferimento a particolari eventi, che l’accesso sia riservato soltanto ai soggetti in possesso delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’articolo 9.».

______________________

8-ter.2
Gallone (FI)

Apportare le seguenti modifiche: a) al comma 1: 1) sostituire le parole: «Dal 1° luglio 2021», con le seguenti: «Dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto»; 2) sostituire le parole: «sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente» con le seguenti: «gioco pubblico, svolte nei negozi e punti di gioco, nelle sale giochi, nelle sale scommesse, nelle sale bingo e casinò, nelle sale bowling e in tutti i pubblici esercizi aventi attività principale diversa da quella di raccolta di gioco pubblico»; 3) aggiungere in fine il seguente periodo: «È consentito lo svolgimento anche in data anteriore, di attività preparatorie che non prevedano afflusso di pubblico.».

b) dopo il comma 1, aggiungere il seguente: «1-bis. Le linee guida possono prevedere, con riferimento a particolari eventi, che l’accesso sia riservato soltanto ai soggetti in possesso delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’articolo 9.».