“Le variazioni apportate con il provvedimento di assestamento alle entrate tributarie determinano una riduzione complessiva di 6.716.040.000 euro riguardante, principalmente, le entrate di natura ricorrente. Modifiche di rilievo si evidenziano per le principali imposte quali l’IRPEF (in diminuzione di 1.552.160.000 euro), l’IRES (in diminuzione di 621.000.000 euro), l’IVA (in diminuzione di 862.760.000 euro) e le imposte sostitutive (in diminuzione di 1.946.060.000 euro). Di contro, per le entrate connesse al gioco del Lotto, a lordo degli aggi da corrispondere ai concessionari e delle vincite da pagare, viene previsto un incremento di 475.000.000 euro”.

E’ quanto si legge nel disegno di legge “Disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato per l’anno finanziario 2019” presentato dal Ministro dell’economia e delle finanze Tria e pubblicato al Senato.