L’amministrazione comunale di Segusino (TV) nei giorni scorsi ha pubblicato un bando che prevede lo stanziamento di 25mila euro complessivi per le piccole attività commerciali e artigianali del paese particolarmente colpite dell’emergenza epidemiologica Covid-19.

Si tratta di un aiuto economico di 500, 1.000 o 1.500 euro da destinare alle attività che operano nei settori del commercio, della somministrazione e dei servizi alla persona, ossia commercio in sede fissa di vicinato, pubblici esercizi che non abbiano ulteriori attività correlate, acconciatori, barbieri, estetisti e tatuatori.

Sono esclusi dal contributo comunale circoli, agriturismi, panifici, palestre, sale giochi e VLT, centri ricreativi, sportivi e sociali, strutture ricettive classificate e locazioni turistiche, esercizi di vendita medi e grandi, tutte le forme speciali di commercio (commercio elettronico, outlet e temporary store), vendita per corrispondenza, vendite presso il domicilio dei consumatori, commercio al dettaglio sulle aree pubbliche.