Il Comune di Castelfranco di Sotto (PI) conferma il suo impegno per i contributi sociali applicati attraverso gli sgravi fiscali sulla Tassa dei Rifiuti (TARI) stanziando un impiego di risorse pari a 190.000 euro. Le riduzione sono pensate a favore dei titolari di attività commerciali, di somministrazione, artigianali, industriali, turistiche, associazioni e circoli (utenze non domestiche) che sono state costrette alla chiusura a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ed a favore delle famiglie (utenze domestiche) che in seguito all’emergenza sanitaria si sono trovate in difficoltà economica.

Non possono beneficiare di nessuna agevolazione le seguenti categorie di attività (anche se iscritti al Centro Commerciale Naturale): phone center; internet point; sale giochi; night club; bar, ristoranti o altri esercizi al cui interno sono presenti videopoker, slot machine o simili; studi di liberi professionisti ubicati fuori dal centro storico così come definito dal vigente regolamento urbanistico ZTL, banche, istituti di credito, assicurazioni, studi medici e farmacie; ipermercati e grandi magazzini, distributori di carburanti.