verona
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Il Veneto rappresenta oggi la quinta regione in Italia per fatturato da gioco d’azzardo. Nel 2016 sono state fatte giocate per oltre 6 miliardi, con una media pro capite per ogni veneto di circa 292 euro all’anno spesi nel gioco. Il problema non è il gioco, il problema è l’azzardo”.

Lo ha detto il Sindaco Federico Sboarina intervenuto lunedì pomeriggio, in sala Arazzi, alla presentazione del libro ‘Lose for life – Perdi per la vita. Come salvare un Paese in overdose da gioco d’azzardo’, curato dall’associazione Avviso Pubblico.

“Si tratta di una realtà difficile e socialmente pericolosa – sottolinea Sboarina – che trasforma il sano divertimento in una serie di comportamenti negativi che, nel tempo, divengono la causa di problematiche complesse, da capire e da contrastare in tutte le forme e a tutti i livelli possibili. Le Istituzioni e la società civile devo formare nei giovani una nuova impostazione culturale, che faccia comprendere ed apprezzare la bellezza del gioco pulito e sano”.

Il libro fa parte di un progetto che prevede anche il finanziamento di una borsa di studio a supporto delle attività sul gioco d’azzardo dell’Osservatorio parlamentare di Avviso Pubblico, a cui è possibile contribuire con l’acquisto del volume tramite un crowdfunding sulla piattaforma Eppela.

Presenti la curatrice del libro Giulia Migneco, il Senatore e coordinatore del Comitato “Infiltrazioni mafiose nel gioco lecito e illecito” della Commissione Parlamentare Antimafia Stefano Vaccari, l’assessore comunale Edi Maria Neri, il sindaco di Gazoldo degli Ippoliti e Vicepresidente di Avviso Pubblico Nicola Leoni e il sindaco di Fumane e Coordinatore provinciale di Avviso Pubblico Mirco Frapporti.

Commenta su Facebook