Print Friendly, PDF & Email

Sardegna. ‘Su mandato ricevuto nell’ultima seduta della Commissione Sanità, ho provveduto a predisporre e far inviare ai colleghi un Testo Unificato in materia di Gioco d’Azzardo Patologico. Ora avranno inizio le audizioni e il confronto per perfezionare il testo e trasmetterlo all’Aula’. E’ quanto fa sapere la consigliera regionale del Partito Democratico Daniela Forma.

La sesta commissione della Regione Sardegna, nel corso dell’ultima riunione, ha avviato l’esame delle proposte di legge per il contrasto dell’azzardopatia. Grazie anche alle recenti iniziative previste dal governo col Decreto Dignità, negli ultimi mesi si sono moltiplicati gli spazi di riflessione sul tema a opera di politici, psicologi e operatori del settore per aumentare la percezione dei pericoli del gioco d’azzardo, mal identificato col neologismo “ludopatia”.

La Sardegna ancora non ha una legge che regolamenti il settore. Il Testo unificato è il prodotto di sintesi della proposta di legge 56 del 16 giugno 2014, primo firmatario il consigliere Francesco Agus, la proposta di legge 280 dell’11 novembre 2015, primo firmatario l’ex consigliere Salvatore Demontis, e la proposta di legge 514 del 23 maggio di quest’anno, prima firmataria la stessa consigliera Daniela Forma.

Commenta su Facebook