Il Comune di San Vito di Leguzzano (VI) contro il gioco d’azzardo. In attuazione della Legge regionale n. 38 contro la ludopatia e seguendo l’indirizzo espresso dal Comitato dei Sindaci del Distretto Alto Vicentino, il sindaco Umberto Poscoliero ha emesso un’ordinanza che disciplina gli orari di esercizio delle sale giochi e l’utilizzo degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincite in denaro.

Per ridurre la possibilità di accesso negli orari di uscita delle scuole e del tempo libero delle fasce più fragili della cittadinanza a S. Vito di Leguzzano l’orario del gioco dovrà essere interrotto tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 7 alle 10, dalle 13 alle 15, dalle 18 alle 20 e dalle 22 alle 7. Nei locali dovranno inoltre essere esposte delle targhe in cui compare l’avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincita in denaro. In caso di violazione delle disposizioni contenute nell’ordinanza sono previste sanzioni che vanno da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro. Qualora dovessero verificarsi casi di particolare gravità e recidiva l’attività delle sale giochi verrà sospesa da uno a sette giorni.