Nella provincia di Ascoli Piceno risultano registrati ai Monopoli 1500 apparecchi classificati come videolottery e new- slot, distribuiti in più di mille esercizi.

Nella mattinata di venerdì i sindaci di San Benedetto, Grottammare e Cupra Marittima hanno adottato una disciplina omogenea che consente il funzionamento degli apparecchi solo dalle 14 all’una di notte.

A breve i tre Comuni emaneranno un’apposita ordinanza. Le sanzioni vanno da un minimo di 2.000 a un massimo di 12.000 euro per i locali.

Commenta su Facebook