slot
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Samolaco (SO) è il primo sul territorio valchiavennasco ad adottare il provvedimenti per contrastare il gioco d’azzardo patologico. Arriverà venerdì prossimo in consiglio comunale il nuovo regolamento che, sulla scorta di quanto approvato a Sondrio lo scorso mese di aprile, dà alla giunta municipale la possibilità, attraverso ordinanze, di limitare l’apertura degli esercizi dove si può giocare.

Il regolamento è il risultato finale di un lungo lavoro facente capo al progetto “Insieme contro l’azzardo”, finanziato da Regione Lombardia e coordinato dalla Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione, capofila Comune di Chiavenna, cui hanno partecipato 13 comuni, la Provincia di Sondrio, 4 Comunità Montane che gestiscono gli Uffici di Piano, ATS della Montagna, ASST Valtellina e Alto Lario, privato sociale e associazioni. Per contrastare il fenomeno i regolamento prevede che con una apposita ordinanza sindacale si possano definire le fasce orarie di fruizione con possibile riduzione fino a sei ore complessive al giorno.

Il regolamento prevede inoltre azioni di prevenzione, di sensibilizzazione e di contrasto al gioco d’azzardo in collaborazione con le agenzie educative. «Si tratta dell’atto formale arrivato al termine di un percorso che abbiamo condiviso – spiega il sindaco Michele Rossi – e credo che anche gli altri Comuni presto ne adotteranno uno simile. Speriamo che non ci siano cambiamenti di giurisprudenza per quanto riguarda la possibilità di inserire limitazioni ed è un aspetto sul quale qualche timore ce l’ho».

Commenta su Facebook