“I rimborsi non avranno più’ le burocrazie dei codici Ateco ma arriveranno a tutte le partite Iva sul conto corrente e stiamo lavorando anche a una grande operazione di pace fiscale per rottamare e cancellare milioni di cartelle esattoriali fino a 10mila euro. Questo è il cambiamento: si stringano i denti nel mese di marzo perché poi con aprile ci sia il rinascimento nel nostro grande Paese”. Così il segretario leghista Matteo Salvini commenta in un video il decreto con le nuove misure restrittive approvato dal governo.

“Bene Mario Draghi quando annuncia l’abbandono dei codici Ateco come criterio per i risarcimenti. Sistema che ha generato scompensi tralasciando categorie colpite dalla pandemia. Questo cambiamento è la priorità nelle proposte di Forza Italia per il dl sostegno”. E’ quanto scrive invece su Twitter Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia.