Gli operatori di gioco d’azzardo rumeni dovranno adeguarsi alle nuove misure fiscali introdotte dal governo entro il 1° agosto prossimo

Dal 1° agosto prossimo tutti gli operatori rumeni autorizzati (terrestri e online) dovranno applicare una nuova “struttura della ritenuta d’acconto” sulle vincite dei giocatori in tutti i verticali di gioco. Il 15 luglio il governo aveva proposto di modificare le tasse sulle scommesse per incrementare il contributo fiscale del settore del gioco d’azzardo.

Con la pubblicazione del provvedimento nell’ultima gazzetta ufficiale del governo, dal prossimo mese tutti gli operatori di gioco d’azzardo con licenza statale dovranno quindi applicare una nuova tassazione sulle vincite. La nuova ritenuta d’acconto parte dal 3% per vincite inferiori a 10.000 Leu, fino al 20% per vincite comprese tra 10.000 e 66.750 Leu. Le vincite dei giocatori superiori a 66.750 Leu saranno tassate al 40%.

Dal 2016, la Romania ha applicato l’imposta dell’1% sulle vincite dei giocatori inferiori a 66.750 Leu, seguita da una tassa del 16% sulle vincite comprese tra 66.750 e 445.000 Leu – le vincite superiori a 445.000 Leu erano tassate al 25%. Ulteriori misure vedranno l’autorità di regolamentazione del gioco d’azzardo applicare una nuova struttura tariffaria per il rinnovo delle licenze, raddoppiando la sua tariffa attuale da € 120.000 a € 320.000.

La Remote Gambling Trade Association della Romania ha esortato il governo ad attuare un periodo di sospensione delle modifiche fiscali – in modo che le alternative fiscali possano essere discusse con gli operatori autorizzati. L’associazione di categoria sostiene che le nuove imposte è penalizzante per i giocatori poiché i dati di mercato hanno rivelato che l’80% delle vincite dei giocatori è inferiore a 1.000 Leu (€ 200).

Inoltre, l’associazione ha avvertito il governo che le modifiche fiscali sulle vincite minaccerebbero gravemente il tasso di canalizzazione dei giocatori del 90% verso operatori autorizzati e tassati.  

Articolo precedenteCasinoMania: sono arrivati i nuovi giochi di Microgaming
Articolo successivoBelgio, online: non più di 200 euro alla settimana sui conti di gioco