Print Friendly

(Jamma) L’Assemblea Capitolina il 9 giugno scorso ha approvato con 27 voti favorevoli (M5S), 0 contrari e 2 astenuti (FdI-An) il “Regolamento sale da gioco e giochi leciti”.

Tra i punti salienti della nuova disciplina, la definizione univoca dei luoghi sensibili da proteggere e cioè le scuole di qualsiasi grado, i luoghi di culto, i centri giovanili o altri istituti frequentati da giovani, le strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale e, infine, i centri anziani.

Scarica il Regolamento a questo link

 

Commenta su Facebook