Print Friendly

(Jamma) – Riaprire la sala d’attesa della stazione di Rimini. L’esortazione è a firma di Gioenzo Renzi, consigliere comunale di Fratelli d’Italia-An. “Ho richiamato l’attenzione dell’amministrazione comunale sul problema della sala giochi con slot machine e video lottery, sala scommesse, realizzata 6 anni orsono nella stazione di Rimini, con l’occupazione della maggior parte del locale, oggi ridotto a bar-pizzeria, e della vasta superficie che costituiva allora l’uscita principale della stazione – afferma Renzi -.

Già con l’interrogazione del 4 agosto 2011 avevo chiesto al sindaco Gnassi di intervenire per chiedere invece della sala con le slot machine, il mantenimento di una sala d’attesa per i 5 milioni di passeggeri che transitano nella nostra stazione, la seconda per importanza in regione dopo Bologna, e che dispongono solo di 25 posti a sedere, sulle panchine nel corridoio di accesso alla biglietteria. Ora, alla luce della normativa vigente, il Comune può inserire l’area della stazione nella mappa dei luoghi sensibili a causa dell’impatto sul contesto e sulla sicurezza urbana, e chiedere la chiusura o il trasferimento della sala con le slot e video lottery in una zona più compatibile, nell’interesse generale della stessa stazione (con l’auspicabile ripristino della sala d’attesa), del contrasto al gioco d’azzardo e dell’area circostante”.

Commenta su Facebook