“Questo è un settore industriale molto importante e altrettanto complesso, olte che in forte evoluzione. Per noi è molto importante la collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Abbiamo stipulato con loro un protocollo d’intesa fondamentale per questa ricerca e per proseguire in futuro con approfondimenti su questo settore. Il comparto è cambiato profondamente negli ultimi 15 anni, con una grandissima crescita dell’offerta, del numero di operatori, del suo peso economico e occupazionale. Abbiamo ritenuto fosse utile avere una visione complessiva anche dal punto di vista del mercato”.

E’ quanto dichiarato dal Prof. Matteo Giuliano Caroli (nella foto), Associate Dean for Research, Luiss Business School, nell’ambito della presentazione – ad opera della Luiss Business School e Ipsos – del primo rapporto di ricerca sul settore del gioco in Italia finalizzato a ricostruirne la filiera, comprenderne gli impatti economici e sociali e analizzare il comportamento del consumatore che, anche in conseguenza delle restrizioni legate al Covid-19, si è rivolto in alcuni casi ai canali illegali.

“Nella ricerca emerge che la contrapposizione tra gioco legale e gioco illegale è oggi molto importante. C’è un’evidenza empirica fondamentale di una correlazione inversa, più aumenta il gioco legale e più indietreggia quello illegale. Questo può essere utile a tutti i livelli per decidere come combattere una piaga molto grave che è quella del gioco illecito. L’esposizione alla ludopatia è chiaramente molto maggiore nel caso del gioco illegale. C’è oggi una percentuale importante di persone che non sono consapevoli dell’area grigia che porta nel gioco illegale. Va dato atto alle imprese del settore di aver effettuato un’evoluzione molto significativa nell’offerta del gioco legale. La tematica è importante perchè i dati ci dicono che la stima di persone coinvolte nel gioco illegale sia offline che online arriva a circa 5 milioni. Oggi serve un impegno attivo, che consiste nell’individuare tipologie di prodotti e modelli distributivi che promuovano il gioco responsabile. In questo settore rendere il gioco un fattore positivo è l’elemento fondamentale”.