Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “La politica ha dato delle regole chiare e precise per disciplinare tematiche che poco si conciliano con uno sviluppo sostenibile, tutelando le fasce più deboli e quelle più a rischio non facendosi intimidire da chi ha come unico obiettivo il mero guadagno”.

E’ questo il commento del Partito Democratico della Valle d’Aosta dopo l’approvazione del regolamento sulla ludopatia da parte del Consiglio comunale di Aosta. “E’ stato fatto un buon regolamento – spiegano – che limita gli orari di accensione dell’utilizzo delle slot a 11 ore, con la riduzione a 8 entro due anni, chiudendole durante il momento dei pasti e dando la possibilità al giocatore patologico di andare a casa a consumare il pasto riconoscendo alla famiglia il ruolo di deterrente alla ludopatia in quanto appiglio al mondo reale del dipendente”.

Commenta su Facebook