Oltre 60mila card del reddito di cittadinanza ‘invisibili’. Si tratta delle prepagate su cui sono stati caricati piccoli importi, dai 40 ai 100 euro mensili. La legge prevede infatti di poter ritirare su tutte le card al massimo 100 euro in contanti ogni mese se si è single (che aumentano a 210 se ci sono dei carichi famigliari), e dunque come vengano poi spese quelle banconote non sarà possibile saperlo. In tutto, le card con somme inferiori a 100 euro sarebbero al momento 61.670, stando agli ultimi dati dell’Inps. Un numero destinato a crescere (a fine maggio saranno in circolazione 675mila tessere, di cui 80mila con importi di meno di 100 euro mensili), tanto che ‘Il Messaggero’ calcola che a fine anno 400 milioni di euro in contanti – comprese ovviamente anche quelle di chi ha card con importi più alti (ma comunque potrà ritirare sempre e solo 100 euro al mese)  ‘sfuggirà’ ai controlli. Una situazione c ha incluso quelle per il gioco pubblico.

Advertisement