Dopo la Camera anche il Senato ha approvato, con 224 voti favorevoli, 16 contrari e 21 astenuti, la risoluzione della maggioranza (Pd, M5s, Lega, Leu, Italia viva, gruppo delle Autonomie) sulle comunicazioni del presidente del Consiglio, Mario Draghi, sul ‘Recovery plan’, il cosiddetto Pnrr. I senatori di Fratelli d’Italia si sono astenuti.

Articolo precedentePNRR, Fedriga: “La Conferenza delle Regioni ottiene tavoli di confronto settoriali”
Articolo successivoMobilitazione nazionale operatori gioco legale, Filcams Cgil: “Vogliamo data certa per riaperture”