slot minore
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Il gioco d’azzardo è uno dei terreni sui quali è più facile la penetrazione della malavita e in cui la criminalità è stata ed è più presente. Dalle bische clandestine dei catanesi negli anni Settanta e Ottanta alla recente vicenda emersa con Black Monkey. Inoltre, non dimentichiamolo, il gioco, la ludopatia, sta diventando la prima e più grave forma di dipendenza in Italia. Peggio di alcol e droghe.”

E’ quanto dichiarato in un’intervista da Massimo Manzoli, nuovo rappresentante della lista civica di sinistra Ravenna in Comune e vice Presidente del Consiglio comunale.

“A livello nazionale tantissime parole, ma forse le prime misure concrete si vedranno solo fra il 2017 e il 2018, con la chiusura del 30% delle slot machine presenti sul territorio. Se questa cosa andrà in porto, sarà la prima seria inversione di tendenza dopo molti anni. Per contro, però, osservo che si continua a pubblicizzare il gioco d’azzardo ovunque, e soprattutto attraverso gli eventi sportivi. Per esempio, attraverso la stessa nazionale di calcio. Bisognerebbe proibire questa pubblicità, come si fa con il fumo” ha concluso Manzoli.

Commenta su Facebook