“Prevenire la dipendenza dal gioco è uno dei compiti legali della Ksa: gli obiettivi della Ksa delle organizzazioni che si occupano di gioco d’azzardo sono quindi in linea tra loro. Con la diffrenza, ovviamente, che queste ultime entrano in scena quando le cose vanno male, mentre la Ksa vuole impedire il più possibile che le persone diventino dipendenti dal gioco d’azzardo . La Gaming Authority, la Ksa, è soddisfatta del Remote Gambling Act, entrato in vigore il 1° aprile di quest’anno”, così René Jansen, direttore generale del regolatore del gioco dei Paesi Bassi in un incontro con una organizzazione che si occupa di ludopatia.

“Capisco, naturalmente, che ci possono essere persone tra di voi che potrebbero avere una visione leggermente diversa. Dopotutto: questa legge legalizza il gioco d’azzardo online. Ma allo stesso tempo – e per questo c’è meno attenzione nell’opinione pubblica – la legge inasprisce notevolmente le prescrizioni in materia di prevenzione delle dipendenze. Per tutti i fornitori di giochi d’azzardo rischiosi, quindi sia i fornitori online che quelli di punti fisici. La nuova normativa dice molto anche su ciò che è e non è consentito con la pubblicità. Con questa nuova legge, i Paesi Bassi sono diventati uno dei migliori giocatori al mondo in termini di rigide normative sul gioco d’azzardo. Per quanto riguarda la Ksa si tratta di miglioramenti davvero importanti rispetto alla vecchia normativa.

Primo, rendere legale il gioco d’azzardo online. So, naturalmente, che le opinioni sono divise sul fatto che questo sia saggio. Tra pochi giorni, il 1° ottobre, per la precisione, i soggetti che sono riusciti a ottenere una licenza potranno entrare legalmente nel mercato del gioco d’azzardo online olandese. Ciò potrebbe dare l’impressione che il gioco d’azzardo stia diventando più facile.  Dopotutto: online puoi giocare 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Ma di fatto è già così, ma illegalmente e senza sorveglianza.Inoltre, c’è anche una grande differenza con l’attuale offerta online. Circa 1 milione di olandesi stanno già giocando d’azzardo online. Questo è anche il motivo per cui il legislatore ha scelto di fare questo passo – in questo contesto è bene sottolineare che i Paesi Bassi sono uno degli ultimi paesi in Europa a legalizzare il gioco d’azzardo online. Nel 2021, vietare completamente il gioco d’azzardo online semplicemente non sarà più applicabile. Lo abbiamo visto e ripetutamente evidenziato negli ultimi anni. La mia affermazione ripetutamente affermata è: anche se sei contrario al gioco d’azzardo, non c’è motivo per non regolamentarlo. E anche se sei contrario al gioco d’azzardo, da questo punto di vista potrebbe esserci molto da dire per regolamentarlo correttamente e attentamente attraverso la legislazione.

Almeno un milione di olandesi che ora giocano d’azzardo online, lo fanno con provider illegali. Inoltre, non vi è alcun controllo sui loro sforzi nel campo della prevenzione delle dipendenze a un livello che riteniamo auspicabile nei Paesi Bassi”.

“L’intenzione della legge è di canalizzare i giocatori da fornitori illegali a fornitori legali. Il giocatore può quindi recarsi in un ambiente sicuro dove si presta attenzione alla prevenzione si interviene sui comportamenti di gioco se vi è motivo per farlo”.