Print Friendly, PDF & Email

Puglia. Alberto Baldazzi, ricercatore dell’Eurispes e curatore di una ricerca sul gioco d’azzardo in Puglia presentata in questi giorni, ha partecipato insieme a moltissimi operatori del settore del gioco legale alla manifestazione che si sta tenendo in queste ore davanti alla sede del Consiglio Regionale in coincidenza con la riunione nel corso della quale verrà votata una proposta di legge per una proroga alla entrata in vigore del distanziometro.

“Da circa 20 anni Eurispes studia il fenomeno del gioco d’azzardo. Abbiamo elaborato anche dei focusl locali tra cui quello dedicato alla Puglia. La situazione legata alla regolamentazione è molto complessa, gli slogan da stadio non servono a niente, non certo a ridurre il fenomeno dell’azzardopatia. Le evidenze cliniche, le analisi legate al buon senso dimostrano che il giocatore patologico , prpblematico sceglie luoghi lontani dai posti in cui lavora e vive. L’allarme sociale è giusto, il distanziometro però è una bandiera sdrucita”.

Commenta su Facebook