«L’esame del testo unificato contenente le proposte di modifica alla legge regionale di contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico, Gap, tornerà in Commissione sanità massimo entro un mese». Questo quanto ha dichiarato il consigliere regionale Mimmo Santorsola, Noi a Sinistra per la Puglia, ponendo i trenta giorni come limite improcrastinabile.
«Il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia aveva suggerito di rinviare “sine die” l’esame della proposta di legge in attesa di una normativa statale di cui tanto si parla ma che stenta ad arrivare.

Ho ritenuto invece condivisibile un rinvio limitato nel tempo in previsione delle l’audizione di Antonio De Donno, presidente del Comitato scientifico dell’Osservatorio permanente dell’Eurispes “Italia in gioco”, nonché Procuratore capo della Procura della Repubblica di Brindisi».
«Ribadisco – conclude Santorsola – che su questa legge saremo fermi: la ludopatia è una piaga sociale che va combattuta senza “se”e senza “ma” ed alle istituzioni spetta il compito di stare dalla parte dei più deboli».

Commenta su Facebook