La Giunta regionale ha approvato il “Piano di prevenzione, cura e riabilitazione dal Gioco d’Azzardo Patologico”. Attività riconducibile alla Legge statale n.202/2015 che mette a disposizione 50 milioni di euro per le Regioni e Province Autonome.

Il Ministero della Salute e Osservatorio nazionale sul Gioco d’azzardo hanno valutato positivamente con qualche prescrizione il Programma operativo inviato dalla Regione Puglia. Quest’ultima ha rimodulato il Piano e pertanto il Ministero ha espresso parere favorevole dando il via libera al finanziamento di 3.323.224,00 euro.

Tra i progetti già realizzati o in corso di ultimazione in capo alla Regione Puglia – si legge su Stato Quotidiano – c’è la formazione per gli operatori che si occupano, a vario titolo, di dipendenza dal Gioco d’azzardo. Azione coordinata dall’Asl di Taranto con la partecipazione di oltre 200 addetti dei servizi pubblici, privato sociale accreditato e organizzazioni di automutuo-aiuto.