“Agcom ha ridotto a colabrodo il divieto totale di pubblicità dell’azzardo”.E’ quanto dichiara il senatore Giovanni Endrizzi.

“Un esempio tra i tanti: stando alle loro linee guida, i Monopoli con una circolare potrebbero stracciare una norma di legge primaria voluta dai cittadini, portata in legge dal Movimento 5 Stelle, votata dal Parlamento. E far rientrare dalla finestra ciò che il popolo voleva fuori dalla porta. In questo modo la sovranità non appartiene al popolo, ma alle lobby. Si continua a dare una diseducazione ai nostri figli e ad esporli precocemente ad un grave fattore di rischio: prima si inizia a azzardare, maggiori sono i rischi e più gravi le conseguenze. Bastava leggere il ritolto del decreto: DIGNITÀ, il governo deve intervenire ora per ripristinare anche quella delle istituzioni”, conclude il senatore.