trento
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Walter Viola del Partito Autonomista Trentino Tirolese ha presentato nel Consiglio provinciale di Trento un’interrogazione con richiesta di risposta orale riguardante le azioni per la prevenzione e la cura della dipendenza da gioco.

“I dati forniti recentemente dalla Giunta a seguito di un’interrogazione consiliare sulle entrate della Provincia derivanti dal gioco, hanno messo in evidenza alcune criticità relativa alla gestione del problema della ludopatia, ormai riconosciuta a tutti gli effetti una vera e propria malattia sociale. Proprio in considerazione della complessità del fenomeno, la legge provinciale 13 del 22 Luglio 2015 è intervenuta per disciplinare una serie di interventi finalizzati a promuovere l’accesso consapevole, responsabile e misurato al gioco lecito, a prevenire e contrastare le dipendenze patologiche da gioco, nonché ad assicurare il trattamento terapeutico e il recupero sociale dei soggetti coinvolti”, recita l’interrogazione.

Viola interroga quindi la Giunta per poter “conoscere quali azioni siano state messe in atto in applicazione della suddetta legge e quali siano state previste per arginare un fenomeno sicuramente complesso”.

Commenta su Facebook