Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Combattere il gioco d’azzardo patologico, un problema di salute pubblica che colpisce indistintamente tutte le fasce sociali”. E’ questo il senso dell’ordine del giorno proposto dal consigliere e presidente della commissione servizi sociali di Porto Torres (SS), Francesco Tolu, a sostegno del disegno di legge regionale del 2015.

L’odg è approdato in consiglio comunale ed ha ricevuto il voto unanime. «Dal gioco d’azzardo lo Stato ha incassato nel 2016 circa 95 miliardi – ha detto il consigliere Tolu – un’industria che risulta essere al terzo posto dopo Eni e Fiat». In base ai dati forniti dal Serd di Sassari a Porto Torres circa il 75% degli abitanti gioca e il 54%, ossia circa 8mila cittadini hanno realizzato qualche vincita e per questo risultano a rischio «in quanto la vincita tende a modificare l’assetto cognitivo e mentale del giocatore», ha aggiunto Tolu.

Commenta su Facebook