Il sindaco di Domodossola Lucio Pizzi scrive al Presidente della Regione Piemonte in merito alle leggi in materia di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

“Non riteniamo ipotizzabile, Sig. Presidente, il prendere in considerazione l’idea di modificare le attuali leggi in materia se non con la ferma volontà di imprimere un’ulteriore stretta, di assumere posizioni più intransigenti e restrittive anche rispetto alle altre numerose sfaccettature del gioco d’azzardo”, spiega il sindaco riferendosi alle proposte di modifica alle norme regionali all’esame del Consiglio regionale del Piemonte. Il sindaco Pizzi ricorda che dal 2016 il Comune di Domodossala ha introdotto il Regolamento comunale per la sale giochi e per l’installazione di apparecchi elettronici di intrattenimento o da gioco, “un atto concreto e preciso per porre in essere misure contenitive indirizzate alla salvaguardia della salute e degli equilibri sociali” e al quale non intende apportare modifiche.