AWP Slot

«Cari Signori ora all’opposizione e firmatari di questa ingiusta e discriminatoria legge piemontese sul gioco, – osserva Davide Valenzano, noto operatore impegnato nella distribuzione di apprecchi da intrattenimento, – vorrei ricordare che la nostra lotta durata anni per veder riconosciuto il diritto al lavoro sembra volgere alla fine e, se anche così non fosse, continueremo a lottare per i nostri diritti.

Vi ricordo che tra le domande più frequenti in campagna elettorale vi erano proprio quelle sulla Legge Regionale n.9 e le contrapposte posizioni degli schieramenti erano molto chiare.

Ciò ha dimostrato che discriminare un aspetto lesivo della salute del cittadino senza prenderne in considerazione altri molto più pericolosi non ha portato i risultati da voi sperati.

Ora che le promesse elettorali vengono rispettate vi stupite? Certamente i cittadini non erano ancora abituati a questa coerenza!

Grazie a tutti coloro che stanno aiutando i Piemontesi ad avere gli stessi diritti del resto d’Italia».