“Noi non stiamo al gioco. La legge funziona, i risultati lo dimostrano: perchè cambiarla e perchè negare la possibilità di audizioni e discussioni in Commissione? Noi non ci stiamo, per questo continueremo l’ostruzionismo in Consiglio regionale, giorno e notte, con gli oltre 60mila emendamenti presentati, sperando che il tempo aiuti la maggioranza a ripensarci e a non commettere questo grave errore ai danni dei cittadini piemontesi e alla loro salute”. Così il consigliere regionale del PD in Piemonte, Diego Sarno (nella foto).