«Difenderò le conquiste di questi ultimi cinque anni, evitando che facciano passi indietro, cominciando dalla legge sul gioco d’azzardo nei confronti della quale il nuovo presidente pare intenzionato a indebolirne l’efficacia». Così Domenico Rossi, confermato consigliere Pd in Regione Piemonte, stavolta nella minoranza.