Parte subito con l’intento delle opposizioni di allungare i tempi la seduta del consiglio regionale del Piemonte, che vede all’ordine del giorno la trattazione della proposta di legge della Lega che intende modificare l’attuale legge sul gioco. In apertura di seduta Raffaele Gallo (PD) ha infatti chiesto un’informativa urgente all’assessore competente in merito al piano dei trasporti per garantire la massima sicurezza degli studenti in vista dell’apertura delle scuole. Marco Grimaldi (LUV) ha invece chiesto di introdurre e trattare come primo punto all’ordine del giorno il monitoraggio della frequenza scolastica e il contrasto all’abbandono scolastico.

Silvio Magliano (Moderati) ha chiesto un’informativa sui vaccini. La consigliera Sarah Disabato (M5S) ha parlato della delibera recante il protocollo per il miglioramento del percorso assistenziale per la donna che chiede l’interruzione del percorso di gravidanza.  Francesca Frediani (M4O) si è concentrata sulle riaperture delle RSA alle visite dei familiari.

Alberto Preioni (Lega): “Vorrei esprimere solidarietà alle centinaia di lavoratori onesti che operano nel settore del gioco che sono qua fuori. Alle 13 penso sia giusto riceverli e sentire le loro ragioni, in queste settimane se le sono sentite dire di tutti i colori. E’ giusto non avere lavoratori di Serie A e di Serie B, lavoratori che rischiano il posto di lavoro. Chi lavora nella legalità deve avere la massima solidarietà. Dobbiamo ascoltarli, per non rischiare di perdere 5mila posti di lavoro in un momento come questo”.

La richiesta di Grimaldi è stata messa in votazione e respinta.