“Continua la nostra battaglia a difesa della legge sul contrasto al gioco d’azzardo patologico che la Giunta Cirio con il disegno di legge 144 approdato in aula, vuole abrogare. Saranno giornate intense che il Consiglio Regionale potrebbe utilmente dedicare ad altri argomenti come la sanità, il lavoro, i trasporti, la formazione professionale, il rilancio del Piemonte dopo la pandemia etc.. Ma evidentemente per la Giunta Cirio le slot machine vengono prima”. Lo ha detto il consigliere regionale del PD in Piemonte, Maurizio Marello.

Daniele Valle (PD) ha aggiunto: “Per la maggioranza regionale di centrodestra le slot machine vengono prima delle persone. Lo deduciamo dal fatto che il nostro Ordine del giorno per esprimere solidarietà alla famiglia e al Sindacato SiCobas di Adil che ha perso la vita mentre lottava per i suoi diritti è stato respinto dalla Presidenza del Consiglio Regionale che ha ritenuto più importante concentrarsi sul Disegno di legge 144 per rimettere le slot machine dappertutto. La battaglia per difendere la legge per il contrasto al gioco d’azzardo andrà ancora avanti”.