“Il Disegno di Legge sul contrasto alla Diffusione del gioco d’azzardo patologico approvato in Giunta ridefinisce alcuni aspetti della legge a suo tempo approvata nel 2016 ma lo fa migliorandone alcuni aspetti al di là dell’art 18 che fa giustizia sulla retroattività. Innanzitutto contrasta e lotta al gioco patologico, tiene le distanze dai luoghi sensibili, certifica gli strumenti sanitari di controllo alla ludopatia e inasprisce le sanzioni a chi non rispetta le regole. Inoltre stabilisce delle fasce orarie rigorose uguali per tutti evitando il pendolarismo del gioco e infine il testo non prevede la retroattività per i bar”. Lo afferma in una nota l’assessore regionale al Bilancio Andrea Tronzano (nella foto), dopo l’approvazione da parte della Giunta regionale di un nuovo disegno di legge in materia di gioco d’azzardo. Il provvedimento passerà ora all’esame del Consiglio.

“Sono soddisfatto del lavoro realizzato dalla Giunta – continua l’Assessore Andrea Tronzano – che ha presentato questo DDL per venire incontro alle giuste esigenze dei lavoratori del gioco lecito penalizzati oltremisura da alcune norme. Lo sforzo effettuato dalla Giunta è stato quello di rendere questa legge giusta, equa e al passo con i tempi, intervenendo laddove era necessario per tutelare sia i consumatori che i lavoratori. Mi auguro che si comprenda che il lavoro è stato fatto per venire incontro alle esigenze di tutti e che venga approvato al più presto”.