“In questa fase non è semplice mantenere un equilibrio tra le questioni sanitarie e l’aspetto economico. Ce lo ha insegnato la pandemia. E’ la politica che decide quale sia la priorità. Queste priorità non devono per forza sacrificare dei diritti. Ci sono categorie che in questi anni hanno subito danni economici ingenti. Bisogna capire oggi cosa è giusto per la nostra società. Noi chiediamo l’operatività di un settore con costante e continuo monitoraggio. Per noi è fondamentale. La nostra sensibilità sul tema è concentrata in quella che è la nostra pdl”.

Lo ha detto in aula il consigliere regionale del Piemonte, Riccardo Lanzo (Lega), durante la discussione sulla pdl della Lega che intende modificare l’attuale legge sui giochi.

Articolo precedentePiemonte, minoranze all’attacco in consiglio: “Legge giochi non va cambiata, serva da esempio in tutta Italia”
Articolo successivoIl Sole 24 Ore. Il blocco di giochi e scommesse: tra rischio illegalità e crollo delle entrate