piemonte
Print Friendly, PDF & Email

Affrontato anche il tema del gioco nella prima seduta dopo la pausa estiva della prima Commissione della Regione Piemonte, che si è tenuta il 3 settembre.

Nel pomeriggio è infatti intervenuta l’assessora Gianna Pentenero attraverso alcune proposte di modifica della legge approvata due anni fa per il contrasto e la prevenzione delle ludopatie. In particolare sono stati presentati diversi emendamenti da parte della maggioranza e delle opposizioni che la Giunta regionale ha provato in parte a riassumere. Dopo un ampio dibattito è stato deciso di rinviare la questione ad ulteriori approfondimenti.

Tra gli emendamenti su cui è stata avviata la discussione anche la proposta del consigliere Luca Cassiani. La proposta fa riferimento ai contenuti del testo sottoposto alla Conferenza Stato Regioni in materia di riordino settore giochi. La modifica proposta intende sottoporre alle norme della legge regionale piemontese solo le nuove istallazioni, e non gli esercizi che avevano già in concessione Awp quindi di ridurre il distanziometro vigente nei comuni sotto 5mila abitanti da 500 a 200 metri. Andrebbe così eliminata la norma retroattiva.

Commenta su Facebook