Nella pausa dei lavori del Consiglio Regionale del Piemonte viene ricevuta una delegazione di lavoratori del gioco legale che intendono difendere il loro posto di lavoro. Insieme al presidente Stefano Allasia numerosi consiglieri ed alcuni assessori.